Neurologia – Ambulatorio Parkinson e Disordini del Movimento

La malattia di Parkinson è una patologia neurodegenerativa che deve essere trattata non solo con i farmaci ma anche con le terapie riabilitative.

Un paziente preso in carico e avviato precocemente a trattamenti specifici (farmacologici e non) può avere un buon controllo dei disturbi causati dalla malattia; tali trattamenti consentono di prevenire complicanze importanti quali cadute accidentali, traumatismi, inattività, sedentarietà e ritiro sociale. Questo significa ottenere un miglioramento non solo motorio ma anche della qualità della vita del paziente e della sua famiglia.

Finalità dell’Ambulatorio Parkinson e Disordini del Movimento è la presa in carico del paziente affetto da malattia di Parkinson o da parkinsonismo (atipico primario o secondario), già diagnosticato o in fase di definizione, al fine di valutarne la condizione clinica, il compenso motorio e la terapia farmacologica.

Il paziente potrà essere indirizzato ad altri Medici specialisti o ad altri professionisti al fine di valutare e/o trattare disturbi spesso presenti nella malattia di Parkinson e negli altri Disordini del Movimento.

Il Neurologo riabilitatore referente dell’Ambulatorio provvederà inoltre a prescrivere trattamenti riabilitativi individuali e/o trattamenti riabilitativi di gruppo.

I trattamenti riabilitativi individuali sono indicati in caso di primo approccio alla riabilitazione o di problemi motori già evidenti, e, talora in corso di stabilizzazione, oppure nel caso di situazioni di malattia scompensata.

I trattamenti riabilitativi di gruppo sono indicati come prevenzione di particolari problemi motori o come mantenimento dopo uno o più cicli individuali.

Ogni paziente affetto da malattia di Parkinson o altro Disordine del Movimento potrà quindi essere seguito da più Professionisti (Medico Fisiatra, Fisioterapista, Psicologo Clinico. Neuropsicologo, Dietista) coordinati dal Neurologo riabilitatore che definirà le valutazioni e i trattamenti da effettuare nelle diverse modalità possibili (da quella ambulatoriale semplice al ricovero riabilitativo), ne seguirà l’andamento e ne valuterà gli esiti; ciò al fine di ottenere una presa in carico univoca e fattiva del paziente nel tempo.

Perché, oltre che curare la malattia, è importante prendersi cura di chi ne è affetto.

Gli Specialisti

Dott.ssa Maria Cristina Rizzetti

INFORMAZIONI UTILI

Ambulatorio Parkinson e Disturbi del Movimento