Edoardo Boncinelli: «Io e la malattia, c’è libertà nel dipendere dagli altri»
«Parkinson, un pacemaker al cuore, insufficienza respiratoria: negli ultimi tre anni non ho avuto pace», racconta il grande genetista quasi 80enne. E ripercorre le tappe del proprio cambiamento radicale. Affrontato con coraggio. E a colpi di aforismi

Fonte: 7 settimanale Corriere della Sera
Luogo: Istituto Clinico Quarenghi